#MappaLetturaRagazzi

 

Open Culture Atlas / Tropico del Libro, con il sostegno comunicativo di Le Letture di Biblioragazzi, Rivista Andersen e Biblioteca dei ragazzi di Rozzano, ha avviato una mappatura collaborativa delle iniziative dedicate alla lettura per ragazzi.

 

Tantissime biblioteche e realtà che si occupano di promozione della lettura hanno partecipato e continuano a partecipare a questa iniziativa (che non ha scadenza), non solo per dare visibilità agli eventi organizzati, ma anche per creare un archivio delle iniziative in modo che possano essere spunto per chi sta costruendo nuovi progetti, percorsi, attività.
 

Non vengono registrati solo gli appuntamenti rivolti al pubblico, ma anche le occasioni di aggiornamento professionale.
 
 

COME FUNZIONA
 

Questa mappa – come le altre proposte (e proponibili) su questo atlante – è uno strumento gratuito e di semplice partecipazione:
 

1. crea un profilo raccontando la tua attività e i tuoi interessi (registrati);
 

2. inserisci luoghi e/o eventi (anche passati, funzione archivio) con una descrizione il più esausiva possibile del tipo di attività svolta e un’immagine di corredo.
 

Quanto viene inserito è poi rintracciabile a questi due link
 

Mappa attività per ragazzi
 

Mappa formazione per educatori
 

e può essere condiviso con l’hashtag #mappaletturaragazzi.
 
 

FINALITÀ DEL PROGETTO
 

Missione: costruzione di identità e lavoro in rete. Mettere in comune uno strumento adatto a migliorare la propria consapevolezza del contesto in cui si opera e dei possibili percorsi da condividere con chi agisce nel medesimo ambito.
 

Obiettivo: allungare ed estendere la vita delle iniziative di lettura. Vogliamo che non si esaurisca al termine dell’incontro, del laboratorio, della lettura ad alta voce. Vogliamo che queste iniziative diventino uno dei punti di un percorso più ampio, cui possano attingere anche altri oltre il pubblico che ha partecipato: l’idea che c’è dietro può essere uno spunto da cui altri possano partire per un nuovo percorso; le persone coinvolte (lettori, esperti, artisti, formatori) avendo maggiore visibilità possono essere ri-coinvolte in nuove iniziative; libri e bibliografie possono essere utili anche ad altri.
 

Utilità correlate: innanzitutto avere una visione d’insieme sull’impegno collettivo a favore della promozione della lettura per ragazzi, spesso nota soltanto a chi le frequenta. Tutto quello che si costruisce intorno ai libri e ai ragazzi – cataloghi, bibliografie, piccole pubblicazioni prodotte dalle singole biblioteche – spesso si limita a un uso interno: non sarebbe materiale prezioso da far emergere per condividerlo con altre biblioteche, o con associazioni, gruppi che lavorano con i ragazzi, magari nei posti dove le biblioteche non ci sono, che avrebbero a disposizione materiali di qualità?
Inoltre agli editori che seguiranno questa mappatura sarà possibile meglio comprendere l’uso che si fa dei propri libri, quali siano le reali esigenze di lettura e gli utilizzi alternativi alla lettura individuale.
 

Noi “ci limitiamo” a mettere a disposizione uno strumento gratuito e a facilitare la presenza del maggior numero di realtà possibile. Ma quello che si potrebbe fare non siamo noi a stabilirlo: la partecipazione e la condivisione possono creare percorsi nuovi e inaspettati e ci piacerebbe che questa mappatura possa essere una ricca base da cui partire per costruirli.

Abbiamo immaginato che, per esempio, possa essere di stimolo per gli editori conoscere quali dei loro libri vengono utilizzati per promuovere la lettura e come, per creare libri che sappiano dialogare con chi ne farà uso; oppure rendersi conto di quali siano le sedi, in Italia, in cui si promuove la lettura con più assiduità, e dove invece c’è ancora da lavorare; o ancora cogliere opportunità di “fare rete” con gli altri soggetti della filiera, magari creando i presupposti per sottrarsi alle leggi della distribuzione e del marketing e trovando modi creativi ed efficaci per interagire con il proprio pubblico.

Invece gli insegnanti potrebbero prendere spunto dalle iniziative sulla mappa per creare loro eventi trovare persone o associazioni con le quali collaborare per promuovere la lettura nelle scuole… E così via.

 

 

VUOI PARTECIPARE?

 

Iscriviti e dì così a tutti quanto hai a cuore il confronto e la cooperazione :)

 

 

 

Un pensiero su “#MappaLetturaRagazzi

  1. Pingback: Per una mappa della lettura per ragazzi | Le letture di Biblioragazzi

I commenti sono chiusi.